Home / Cibo / Perché il granoturco si chiama così

Perché il granoturco si chiama così

Come sappiamo il granoturco meglio noto come mais è una pianta erbacea che venne importata in Europa grazie a Cristoforo Colombo e proviene dall’America Centrale.

Ma perché viene chiamato granoturco?

Innanzitutto il suo nome è di origine spagnola, maíz, derivante a sua volta dal termine taino (prima popolazione amerindia a popolare i Caraibi), mahis ed era uno dei principali cibi che consumavano i Maya e soprattutto ingrediente base della cucina azteca.

Il termine “granoturco” deriva da grano turco, cioè “esotico, coloniale”.

Vi è però un’ipotesi che si basa sull’errata traduzione del termine inglese “wheat of turkey”, che significa “grano per tacchini”.

aaa

Questi animali sono chiamati in inglese turkey per la somiglianza del loro collo a un turbante turco.

Il tutto nasce dal fatto che gli inglesi importavano tacchini dal Madagascar, tramite la Turchia, da mercanti mediorientali noti come “mercanti turchi” e che per questo gli inglesi diedero a questi animali il nome turkey ad indicare che erano arrivati per “mano dei turchi”. Dal momento che anche il mais, arrivava in Inghilterra tramite i turchi, in un primo momento anche il mais venne chiamato così.

Gli inglesi chiamavano il mais turkey wheat/corn perché pensavano che provenisse dalla Turchia o, più genericamente, dal Medioriente. Per lo stesso motivo hanno chiamato turkey il tacchino.

Bisogna tuttavia ricordare che questa tesi non è considerata valida dai linguisti e che quella più accredita è quella che vuole l’uso di granoturco a sottolineare la sua provenienza esotica.

aaa

Leggi anche

Perchè si chiama pan di spagna

Il pan di Spagna è uno degli ingredienti fondamentali per realizzare una torta. Venne inventato ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *