Home / Salute / Perché si suda

Perché si suda

La sudorazione è un processo biologico essenziale e naturale che inizia subito dopo la nostra nascita.

E’ un vero e proprio meccanismo che attua il nostro corpo per mantenersi fresco impedendoci di surriscaldarci in un ambiente caldo o durante l’esercizio fisico . Il nostro corpo produce il sudore anche quando proviamo emozioni forti o situazioni di stress, oppure durante i cambiamenti ormonali e aiuta a svolgere un ruolo nella lotta contro le infezioni.

Normalmente i nostri corpi producono quasi 1 litro di sudore al giorno, ma la maggior parte di questo evapora non appena viene prodotto in modo che non ce ne accorgiamo. Il corpo produce più sudore durante l’esercizio fisico o in ambienti più caldi, al fine di aiutare a “raffreddarci”. Se una persona pratica qualche esercizio fisico molto duro in un ambiente caldo, potrebbe produrre fino a 10 litri di sudore in un giorno.

 

Ma cos’è il sudore?

Il sudore è prodotto dalle ghiandole sudoripare presenti nel nostro corpo, che producono un fluido acquoso e fluido che contiene sostanze come proteine e lipidi. Sudiamo da circa di 5 milioni di ghiandole sudoripare dislocate su tutta la pelle del nostro corpo. Tuttavia, la sudorazione che viene attivato da emozioni o da stress si verifica solo in alcune zone del corpo, come le ascelle, mani e testa.

 

Che cosa ci fa sudare?

La sudorazione è un processo di termoregolazione e riguarda la capacità del corpo di regolare la sua temperatura. Tuttavia, il corpo può anche produrre sudore quando siamo stressati, proviamo forti emozioni o proviamo ansia.

La sudorazione può essere quindi provocata da:

  • Eccessivo calore
  • Esercizio fisico
  • Le emozioni (ad esempio lo stress, l’ansia)
  • I cambiamenti ormonali
  • Cibo
  • Infezioni
  • Feromoni, le scie chimiche del nostro corpo

Perché il sudore puzza?

 

 

 

Innanzitutto vi è da dire che il sudore in sé, non ha odore. E allora da dove proviene la puzza?
L’odore sprigionato dal corpo quando suda, proviene da normali batteri della pelle che abbattono le secrezioni di sudore rilasciate dalle ghiandole sudoripare.

L’odore prodotto dal corpo in sudorazione deriva principalmente dalle ghiandole apocrine che si trovano sotto le ascelle, e che rilasciano una sorta di sudore oleoso ricco di proteine ​​e lipidi, dei quali i batteri sulla pelle si nutrono.

Le calde condizioni di umidità dell’ascella sono anche un ambiente ideale per la proliferazione dei batteri che creano così odori maleodoranti.

L’odore prodotto dal corpo inizia durante la pubertà. Questo perché le ghiandole apocrine, che sono coinvolte nel causare l’odore del corpo, iniziano a funzionare dalla pubertà. Con l’avanzare dell’età, le nostre ghiandole apocrine rallentano la loro funzione, il che significa che le persone anziane tendono ad avere un odoro meno forte quando sudano.

 

Come si attua il processo di sudorazione?

Come già affermato esistono due tipi di ghiandole sudoripare sulla pelle: apocrine – si trovano principalmente nella zona ascellare – e le ghiandole eccrine, che si trovano su tutta la superficie della pelle. Il meccanismo di traspirazione, o sudorazione, è controllato dal sistema nervoso autonomo del corpo – cioè la parte del nostro sistema nervoso che è sotto il controllo involontario o ‘inconscio’.

Le ghiandole apocrine diventano attive dalla pubertà e si trovano principalmente nelle ascelle. Esse producono sudore quando ci subiamo forti emozioni, siamo sotto stress, proviamo dolore o per via dell’esercizio fisico. Il sudore prodotto dalle ghiandole apocrine è responsabile della produzione dell’odore puzzolente sprigionato dal corpo odore.

Le ghiandole eccrine sono il tipo più numeroso di ghiandole sudoripare, si trovano su tutta la pelle e iniziano a funzionare subito dopo la nascita, rilasciando una soluzione salina diluita composta da 99% di acqua. È la ghiandola eccrine che è responsabile della sensazione di bagnato provocata dal sudore. Il sudore prodotto dalle ghiandole eccrine è fondamentale per mantenere il corpo fresco tramite la termoregolazione.

Quindi la sudorazione è una funzione normale che svolge il corpo che ci aiuta a raffreddaci quando sentiamo troppo caldo, o durante l’esercizio, è indice delle nostre emozioni, indicare i cambiamenti ormonali e ci aiutare a combattere le infezioni. Ovviamente non tutti sudiamo allo stesso modo: vi è chi suda di più rispetto agli altri.

Vi è da dire che le donne producono meno sudore rispetto agli uomini, inoltre le persone in sovrappeso sudano di più rispetto ad individui di peso normale perché il grasso funge da isolante che innalza la temperatura interna.

Anche alcuni cibi sono responsabili dell’eccessiva sudorazione come il caffè: la caffeina può aumentare la traspirazione, quindi non bisognerebbe abusarne. Bere alcol può avere lo stesso effetto, per questo è importante limitare i cocktail. I fumatori non sono esenti dal sudare di più dal momento che la nicotina può influenzare gli ormoni, la pelle, e il cervello. Indossare tessuti sintetici che intrappolano in calore farà sentire più caldo, producendo eccessivo sudore rispetto ai tessuti traspiranti.

Sfortunatamente, alcune persone che soffrono di eccessiva sudorazione, sono affette da una condizione comune chiamata iperidrosi. I loro copri diventano veri e propri rubinetti e soprattutto i palmi delle mani, piedi, schiena e viso diventano coperti di sudore, anche se fa freddo fuori o non si muovono. Se questo vi suona familiare, bisogna consultare il proprio medico per vedere quali opzioni di trattamento sono disponibili.

 

 

Non bisogna quindi vergognarsi di sudare anzi è indice che il nostro corpo funziona bene e se proprio l’odore prodotto dal nostro sudore ci mette a disagio, può essere risolto partendo sempre da una buona cura della nostra pelle.

Leggi anche

Perché si accumula il grasso sulla pancia

  E’ l’argomento sempre molto caro a tante donne, soprattutto a quelle che sono a ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *